Dalle crescenti necessità dell'ormai consolidato parco clienti, prende vita l'attività di assemblaggio del prodotto fino ad ora commercializzato. Sotto la supervisione della casa madre tedesca, presente sul mercato da oltre 50 anni, sono sviluppati ed applicati concetti innovativi in ambito di tecnologia e progettazione, originando così un processo di investimento che troverà il suo inizio nella realizzazione della sede produttiva di Pianoro (BO).

 

Qui viene organizzato un nuovo e flessibile reparto per la produzione dei freni, suddiviso tra settore di lavorazione con macchine a controllo numerico e zona di assemblaggio, dove le attrezzature di progettazione e realizzazione interna garantiscono l'autocontrollo del processo costruttivo.

 

Nel 1988, ad integrazione del prodotto già esistente, è avviata con successo la produzione dei cavi flessibili tipo "Bowden", la quale fornirà un notevole contributo all'ampliamento delle vendite.

 

L'aumento del giro di affari, determinato soprattutto dall'acquisizione di importanti clienti esteri, spinge l'azienda a far fronte alle continue richieste del mercato: nuove e ricercate tecnologie vengono adottate per migliorare le fasi produttive, nell'ottica costante della soddisfazione del cliente e della ricerca della qualità totale.

 

Nel 1999 la KNOTT S.p.A. sottopone al prestigioso ente TÜV BAYERN l'organizzazione del proprio sistema qualità che, analizzato secondo le nuove norme ISO 9001, risulta idoneo al conseguimento della relativa certificazione.

 

Sul finire degli anni novanta l'ormai collaudato sviluppo di un nuovo progetto consente all'azienda l'introduzione di una terza tipologia di prodotto: l'ammortizzatore.

 

La competenza tecnica ed il continuo progresso delle tecnologie di lavorazione determinano l'ottimo successo del nuovo articolo, tale da richiedere un sollecito incremento della capacità produttiva.

 

Oggi, in superficie coperta di 3800mq., lo stabilimento prevede tre reparti rispettivamente destinati alla lavorazione ed assemblaggio freni, produzione dei cavi flessibili tipo "Bowden", produzione ammortizzatori. Non meno importante è il ruolo dell'attrezzeria, luogo dove sono progettate e realizzate le macchine impiegate in officina, ed il nuovo laboratorio tecnologico; qui i prodotti KNOTT, e la componentistica utilizzata, vengono esaminati con moderne apparecchiature e successivamente sottoposti alle più severe condizioni d'impiego.

 

Tutto questo permette il rispetto e l'ottenimento delle necessarie omologazioni per il commercio dei propri articoli, sia come primo equipaggiamento sia come ricambio, e la piena soddisfazione delle esigenze qualitative dettate dal mercato.

 

La KNOTT S.p.A., proseguendo la ormai ventennale politica basata sulla ricerca, innovazione ed investimento, si avvale attualmente di un organico di 70 collaboratori i cui sforzi sono finalizzati al ritrovamento di nuove idee e soluzioni per un mercato dinamico ed in costante espansione.